Liberare le emozioni attraverso l'arte: il Teatro è terapia di benessere!

Liberare le emozioni, usare il corpo per esprimere quei movimenti interiori che a volte non possiamo spiegare a parole, ma trovano forma grazie all'espressione artistica.
Molti specialisti concordano nel fatto che l'espressione artistica è di per se terapeutica. 
E' un atto liberatorio che aiuta la persona a dare forma ai sentimenti, a quel magma di energia che sente dentro. 
Il teatro è uno dei un mezzi migliori  per entrare in contatto profondo con le emozioni e liberarle. 
Richiede un lavoro profondo su sé stessi, entrando in contatto con le proprie emozioni e il proprio corpo.
E' un metodo per sviscerare tutte le gradazioni dell'emozione, sentirle con la testa, con il cuore e con tutto il corpo per poterle prestare a un personaggio.
La messa in scena è un atto ludico che permette di liberarsi del proprio ruolo, della propria persona e sperimentare altri ruoli, altre alternative di comportamento, senza giudizio.
E' un modo per accogliere in maniera del tutto autentica quello che può offrire un personaggio, la storia rappresentata e tutto quello che smuove nel nostro sentire. 

In particolare nel lavoro di teatro di improvvisazione, è essenziale imparare a focalizzarsi sull'ascolto, a calarci nella situazione che stiamo vivendo lì, insieme agli altri, ed agire. 
E' una tecnica attraverso cui il corpo in movimento esprime in totale libertà l'emozione che sente in quel preciso istante e la rielabora attraverso la forma artistica, per offrila a chi assiste. 
E' un momento magico che accomuna l'attore, che in quel momento diventa veicolo di pura emozione, e gli spettatori che rivedono in quella forma l'espressione di ciò che anima l'interiorità di ognuno. 

E' un moto di libertà, perché nel momento in cui ti lasciare andare, si liberano le emozioni e spesso si sciolgono molti blocchi. 

E' per questo che noi da anni utilizziamo il PLAYBACK THEATRE per aiutare le persone a condividere le proprie storie.
Insieme agli attori scateniamo un processo in cui gli spettatori sono parte integrante della messa in scena.
Emozioni, vissuti, ricordi, dolori e gioie diventano materiale a cui attingere a piene mani per raccontare uno spaccato di vita. 

Il teatro di playback ha proprio questa particolarità:
attinge alle storie di ognuno per raccontare e celebrare la vita. 
Quella vita che a volte non trova l'incastro giusto, che facciamo fatica ad esprimere nel quotidiano, che non riesce ad esprimersi e rimane incompresa, fino ad imploderci dentro. 

Nel teatro di Playback l'espressione artistica è al servizio delle storie di ognuno.

Se vuoi provare come attore questa tecnica, contattaci e ti daremo tutte le informazioni sui prossimi laboratori di presentazione.

Se vuoi semplicemente assistere seguici sulla FAN PAGE dell'Associazione Meta Morfosi e ti aggiorneremo su tutte le nostre iniziative. 

Per qualasiasi altro genere di informazione: CONTATTACI



 




Facebook Twitter Google+ Pinterest