Corso di teatro di Playback a Bologna: valorizzare le storie comuni per raccontare la vita

Corso di teatro di Playback a Bologna: valorizzare le storie comuni per raccontare la vita
A Bologna due giorni ad ottobre e due a novembre per scoprire un'insolita forma artistica: il Teatro di Playback.
La formula workshop nel fine settimana è ideale per chi vuole avvicinarsi e sperimentarsi come attore in un'arte che coniuga linguaggio artistico e sensibilità sociale.
I due appuntamenti, inoltre, sono propedeutici per l'eventuale frequenza del Corso di Teatro di Sviluppo di Comunità.

Bologna – Ognuno di noi ha una storia, un ricordo, un frammento di vita che provoca ancora quell'emozione che ti ha segnato, ti ha fatto sentire vivo. Ha dato un senso profondo al tuo modo di percepire una situazione, una persona o un luogo.
E se ognuna di queste piccole storie potesse essere oggetto di una perfomance teatrale?
E' proprio quello che accade nel cosiddetto teatro di Playback, una forma di condivisione del vissuto che attraverso la rappresentazione scenica, riesce ad andare oltre il racconto in sé e far emergere il significato profondo dell'esperienza umana, il cui sentire ci accomuna tutti.
Per chi volesse cimentarsi e scoprire il metodo del teatro di Playback a Bologna, può segnare in agenda due appuntamenti:
Fine settimana del 29 e 30 ottobre e fine settimana del 19 e 20 novembre
in via Ranzani 7/c a 10 minuti dalla stazione dei treni di Bologna.

Un percorso interessante per esplorare una nuova forma espressiva che risponde al bisogno umano di narrare e di ascoltare storie.
Il fine è artistico, ma la ricaduta è sociale perché queste performance sono create per facilitare una più profonda comprensione delle interpretazioni individuali o di un gruppo rispetto ad un problema o tema condiviso (diversità, sessualità, tossicodipendenza, genitorialità, convivenza ecc.).

Nella performance, gli attori mettono in scena la storia sfruttando le tecniche dell'improvvisazione teatrale e la potenza narrativa del teatro.
Il teatro di Playback nasce alla fine degli anni 70 ed è la sintesi di tecniche psicodrammatiche, teatrali ed espressive (mimo, musica, scena).
Attinge alla dimensione intima dei rituali di cui è ricca la tradizione orale di molte culture. Il momento di raccolta per ascoltare le storie di ognuno, era centrale per le comunità. Erano momenti magici perché consolidavano legami, accoglienza e appartenenza.
Il fondatore Jonathan Fox ha sperimentato il Playback Theatre in situazioni comunitarie perché il suo desiderio era coinvolgere la comunità, portandone in scena,
rendendone visibili, le storie, le aspirazioni, i problemi.
Oggi la Compagnia Open Playback di Bologna ricalca il modello per portare nei teatri, nelle scuole, nei condomini, perfino nelle aziende, un modo diverso di raccontarsi e avvicinarsi al sentire di ognuno.
Il racconto e la rappresentazione spontanea dell'esperienza personale, con il metodo del Playback, crea connessioni fra le persone onorando la dignità, il dramma e l'universalità delle loro storie.

WORKSHOP DI AVVICINAMENTO IL TEATRO CHE SVILUPPA LA COMUNITA' con fondamenti di "PLAYBACK THEATRE" e "METODI ATTIVI"
Sabato 1 ottobre dalle 15 alle 17 o Lunedì 3 ottobre dalle 19 alle 20,30 via Ranzani 7/c Bologna.

Corso di Teatro di Sviluppo di Comunità
PRIMO INCONTRO ANNO FORMATIVO 2016 - 2017
FINE SETTIMANA DEL 29 e 30 OTTOBRE propedeutico all'iscrizione al percorso annuale e biennale

Facebook Twitter Google+ Pinterest